La storia delle Olimpiadi

home_button

Saint Moritz 1928
Giochi della II Olimpiade invernale

Il successo della prima edizione spinse gli organizzatori ad abbandonare ogni remora e a promuovere con entusiasmo il proseguimento delle Olimpiadi Invernali. I secondi Giochi furono disputati in Svizzera, a Saint Moritz, celebre località termale delle Alpi, fornita di eccellenti strutture per gli sport invernali.

Le Olimpiadi si svolsero dall'11 al 18 febbraio 1928, avversate da una temperatura insolitamente alta (fino a 25 gradi a mezzogiorno) a causa del vento Foehn: gli organizzatori furono addirittura costretti, dopo alcuni rinvii, ad annullare la gara dei 10000 m di pattinaggio su ghiaccio, perché sussisteva il pericolo che sgelasse la superficie del lago dove si sarebbe dovuta svolgere.

Saint Moritz 1928
Giochi della II Olimpiade invernale

Gli atleti in gara furono 464 (di questi 26 erano donne), in rappresentanza di 25 nazioni. Rispetto a Chamonix si rafforzò ancora il dominio della Norvegia, che ottenne 6 medaglie d'oro, contro le 2 della Svezia e degli Stati Uniti. Il Canada conquistò la sua seconda medaglia d'oro consecutiva nell'hockey su ghiaccio, sport che avrebbe a lungo dominato al livello internazionale.

Brilla la stella di Sonja Henie

A Saint Moritz gli sport invernali elessero la loro prima stella; si trattava della norvegese Sonja Henie, che vinse la medaglia d'oro nel pattinaggio artistico su ghiaccio. Negli otto anni successivi la bella e bravissima pattinatrice avrebbe conquistato altri 2 titoli olimpici e mondiali, prima di passare al professionismo e accumulare un ingente patrimonio grazie alle esibizioni spettacolari.

Medagliere

Sul gradino più altro del podio dei Giochi svizzeri salì la Norvegia, che seppe guadagnare 15 medaglie. Nelle posizioni di rincalzo Stati Uniti e Svezia, separati da una sola medaglia di bronzo (2 ori, 2 argenti e 2 bronzi per gli USA, un bronzo in meno per gli svedesi).

Saint Moritz 1928
Giochi della II Olimpiade invernale

In assenza di federazioni dedicate agli sport invernali la piccola rappresentanza italiana non poté certo ben figurare ai Giochi svizzeri. Gli Azzurri andarono comunque vicini alla medaglia, facendo segnare due quarti posti, nello skeleton (slitta monoposto a pattini d'acciaio) e nella prova riservata alle pattuglie militari.

Saint Moritz 1928
Giochi della II Olimpiade invernale

saint moritz 1928 Per avere una panoramica completa delle immagini della II olimpiade invernale vai alla pagina ufficiale del CIO.
La norvegese Sonja Henie vincitrice della medaglia d'oro nel pattinaggio artistico su ghiaccio.

Saint Moritz 1928
Giochi della II Olimpiade invernale

La gara di fondo 50 km si svolse in condizioni climatiche quanto meno bizzarre. Alla partenza la temperatura era di 0 gradi, verso la fine il termometro salì a 25 gradi. Lo svedese Erik Hedlund fu l'unico concorrente a... vincere anche le condizioni meteo concludendo in un tempo di 13 minuti più veloce rispetto a tutti gli altri sciatori.

Saint Moritz 1928
Giochi della II Olimpiade invernale